Stampante fiscale con memoria elettronica

Atlant gel

Elzab & nbsp; le stampanti fiscali sono piatti usati nei magazzini. Vedono i proventi dalla vendita al dettaglio di prodotti. L'utilizzo di questa stampante è soggetto al pagamento dell'imposta sul reddito e al piano di liquidazione IVA. Per utilizzare la stampante in conformità con la legge, è richiesta l'approvazione. La stampante fiscale non può funzionare senza connessione a un computer, questo marchio lo distingue dal registratore di cassa. È troppo compito registrare le ricevute nel computer ed emetterle anche.

La stampante solitamente utilizza connettori RS-232 e USB. Non è richiesto un programma con approvazione per far funzionare la stampante. È semplice sulla pagina web & nbsp; del produttore della stampante. Attualmente, i modelli di stampanti fiscali approvati per lo scopo nel proprio paese utilizzano la porta RS-232 come prima porta di comunicazione. D'altra parte, le porte USB sono create in modo tale che in modalità operativa sono chiamate porte seriali virtuali. I venditori che utilizzano una stampante fiscale considerano un compito eseguire un report giornaliero fiscale. Questo rapporto viene salvato nella memoria fiscale non correggibile della stampante. La stampante fiscale è progettata per stampare ricevute fiscali per i credenti nel magazzino e sul rotolo di controllo. Le copie di rotoli sono dati per l'archiviazione. Dopo la vendita del prodotto, la ricevuta fiscale deve essere consegnata al cliente. Copie di rotoli fiscali sono desiderose di esistere rinviate per 5 anni dalla persona che vende il prodotto. È possibile memorizzare più copie di documenti posizionati in prospettiva elettronica su un computer. La stampante fiscale è relativamente buona da usare. C'è un manuale nel box della stampante che le malattie sul piano per illustrare alla persona quando lo si utilizza. Lo svantaggio delle stampanti finanziarie è quindi che le ricevute stampate non sono in perfette condizioni, perché dopo un breve periodo di tempo vengono lavate via le lettere stampate. In conformità con la legge del Ministro delle Finanze del 14 marzo 2013 (Gazzetta delle leggi, voce 363 nella mente dei registratori di cassa, è necessario eseguire ispezioni tecniche di dispositivi finanziari almeno ogni 2 anni. I contribuenti IVA possono richiedere assistenza per una stampante fiscale.