Prendersi cura dei capelli lunghi

La rapida soppressione di un'esplosione, anche nella sua fase di base della disseminazione, è un sicuro elemento di protezione dei dispositivi industriali in cui si verifica un'esplosione, in uno spazio chiuso o chiuso in modo incompleto. Il rilevamento rapido dell'innalzamento della pressione negli strumenti è unico rispetto agli elementi chiave che consentono di evitare un'esplosione.

Il compito fondamentale del sistema HRD è di contrastare l'emergere di alta pressione durante un'esplosione, riducendo così al minimo la distruzione nell'installazione, i tempi di fermo sono ridotti e soprattutto aumenta la sicurezza delle persone. Il sistema HRD viene utilizzato per fissare serbatoi e silos contenenti sostanze polverose, mulini, miscelatori, sistemi di filtrazione, essiccatori e attrezzature industriali simili.Ogni sistema, per funzionare correttamente e rapidamente, dovrebbe essere composto da elementi speciali, come sensori di pressione e ottici installati nelle macchine, mentre nei capannoni di produzione, un sistema di controllo e una bottiglia hrd contenente una sostanza tempra.La strategia di trattamento conta sul test e cambia le indicazioni e le reazioni vicine e pratiche. Il rilevamento dell'esplosione viene trasmesso attraverso l'uso di sensori di pressione, rivelatori di scintille e fiamme. Al momento della comparsa di una fiamma o una scintilla o nei casi in cui l'aumento di pressione supera il campo massimo consentito di sicurezza, la pubblicità viene consegnato istantaneamente alla scheda di controllo, che parla per la pubblicità trasformazione e, se necessario, una rapida apertura della valvola un flacone contenente una sostanza chimica. Dopo l'esecuzione del sistema di gestione, i prodotti chimici di estinzione vengono spruzzati attraverso l'uso di ugelli speciali, il che porta a una soppressione dell'esplosione molto inaspettata ed efficace. La caratteristica più importante che caratterizza il sistema HRD è il tempo di reazione, che si forma in millisecondi dal momento in cui l'aumento di pressione viene rilevato all'atomizzazione della sostanza.