Circolazione delle merci in prosa

Presupposti di base della Comunità Europea

Risposta precisa alla domanda "cos'è un certificato CE?" dipende dallo spiegare i principi di base del funzionamento dell'Unione europea. Viene presentato che il principio del suo modo di suonare sono tre principi: la libera circolazione di merci, teste e denaro. Per attuare i principi di cui sopra, gli Stati membri dell'UE hanno deciso di eliminare tutti gli ostacoli agli scambi intracomunitari e hanno ancora concordato una politica comune per i partner non UE. Grazie a ciò, l'area di scambio è stata creata sulla vendita comunitaria, simile a quella che si sta svolgendo in un paese. Lo avete ricevuto, specificherò il mercato unico europeo o il mercato comune.

Mercato comune europeo e introduzione di articoli per l'acquisto

Le barriere più alte legate al commercio tra i paesi sono le esigenze nazionali relative alla situazione e alla sicurezza dei prodotti. Ogni paese aveva nuovi schemi e regole che variavano significativamente da un paese all'altro. Il produttore, che voleva offrire i nostri risultati nei paesi successivi, doveva soddisfare ogni volta requisiti diversi. Nel progetto di abolizione delle barriere commerciali, era necessario abolire queste differenze. Non è stato possibile revocare gli standard associati all'acquisto di prodotti. Quindi, e una soluzione divenne l'unificazione degli standard nell'intera comunità, grazie alla quale il commercio era soggetto a questi requisiti.

Nella prima fase, è stato fatto un tentativo di regolare le normative UE in relazione a un prodotto e alla qualità dei materiali. A causa della grande complessità e dei lunghi processi, questa soluzione è stata rilasciata.

La soluzione si è rivelata quella di creare un atteggiamento semplificato nei confronti dell'armonizzazione tecnica. Sono stati definiti requisiti di sicurezza di base per specifici gruppi di prodotti, che devono essere eseguiti prima che il prodotto o il materiale siano messi in servizio sul mercato europeo reale.

Gli imprenditori extracomunitari che richiedono che il materiale sia commercializzato in una vendita comunitaria, ad esempio dalla Turchia, devono fare in modo che i loro guadagni soddisfino gli standard e i principi dell'UE in materia di qualità. Mostrare questo fatto è una loro responsabilità.

Sono stati creati standard armonizzati, grazie ai quali gli imprenditori sanno quali requisiti essenziali devono essere soddisfatti. Non sempre un obbligo di usare queste basi. Imprenditore che in un'altra forma per dimostrare che il suo prodotto si sta spostando verso il movimento di dismissione comunitaria.

Certificato CE - dichiarazione del produttore

Il marchio CE è proprio come una dichiarazione del produttore secondo cui il prodotto soddisfa determinati requisiti delle direttive che lo riguardano.Ha la persona simbolo la dichiarazione del produttore o un rappresentante autorizzato. Conferma che il prodotto si è verificato in conformità con i requisiti di base introdotti nelle informazioni sul prodotto specifico. Questa, quindi, sarebbe l'unica o poche altre direttive.

Il diritto comunitario prevede una presunzione di conformità e soddisfazione con i requisiti minimi combinati con la sicurezza di un prodotto marcato CE.

Di conseguenza, il certificato CE viene applicato sotto la responsabilità individuale del produttore o di un rappresentante autorizzato. Questo dopo aver dimostrato che il prodotto soddisfa i requisiti di base della direttiva. Per stabilire questo fatto, viene eseguita una procedura di valutazione della conformità e, dopo una verifica positiva, viene emessa una dichiarazione di conformità. Le procedure di valutazione della conformità possono essere ricche in base ai rischi associati all'uso di un prodotto noto. Quanto più grave è la minaccia di utilizzare il materiale e tanto più difficile, le stesse procedure devono essere eseguite dal produttore o da un rappresentante autorizzato. In alcuni casi, è necessario soddisfare anche una dozzina di norme comunitarie.